un pò per gioco e un pò per scherzo.. per gola e vanità!




a bit in fun, a bit in joke.. for greediness and vanity!












venerdì 18 marzo 2011

Bagel fans club

DSC_0042

Ritrovarsi in casa alle 9 di sera senza niente nel frigo è decisamente agghiacciante dopo una giornata passata tra le lezioni e laboratorio di architettura… Tornando a casa sotto la pioggia che in questi giorni ci annaffia senza tregua, con le mie coinquiline già mi disperavo nel pensare a quale pasto mi sarebbe toccato cucinare… di solito la pasta in bianco con parmigiano e olio va per la maggiore in questi casi… ma siamo blogger e architetti fino in fondo, ed ai problemi troviamo SEMPRE una soluzione… ed ecco allora che come per magia si illumina una lampadina: I BAGEL!!! Dobbiamo in realtà rendere merito a chi ci ha svelato il segreto di questa pietra filosofale della dispensa…. grazie laura sei la nostra cuoca preferita…. e la nostra “salva cene”….

Si tratta fondamentalmente di panini leggermente dolci (tipo panino al latte) ma richiedono davvero poca, anzi pochissima fatica per farli!!! solo un po’ di pazienta per la lievitazione, che è comunque minima, mezz’oretta.  Gli ingredienti per la pasta sono davvero pochi e semplici, giusto il panetto di lievito potreste non avere in casa ma la cosa meravigliosa è che si possono farcire davvero con qualsiasi cosa troviate nel frigo, e risulteranno sempre fantastici!

La loro morte è ovviamente salmone affumicato, aneto e Philadelphia…. ma anche con bresaola e robiola sono deliziosi!

Eccovi la ricetta per 6 Bagel grandi – 12 piccoli:

500 g di farina

50 g zucchero

2 cucchiai di olio

1 cucchiaio di sale

30 g  di panetto di lievito di birra

un tuorlo d’uovo

 

Fate sciogliere il lievito in 125 ml di acqua tiepida e aggiungetevi l’olio. in una ciotola disponete una parte della farina. Lo zucchero e il sale.  Versate il lievito sciolto e iniziate ad impastare ( è facilissimo, e se lo dico io è tutto dire…) a mano a mano incorporate la farina fino ad aver creato un impasto abbastanza morbido; lasciatelo lievitare per mezz’ora in un luogo tiepido.

Una volta lievitata la pasta fate delle palline con l’impasto, fateci un buco in mezzo e formate delle ciambelline di media grandezza ( se è la vostra cena fatele abbastanza grandi, se sono degli antipasti fatele più piccine). Mettete dell’acqua sul fuoco e portate a ebollizione. Fate bollire poche alla volta le ciambelline per 3 minuti nell’acqua, quindi mettetele su una teglia e spennellatele appena con l’uovo. Infornate a 200° per 20 minuti e appena li vedete dorati dentro a l forno state sicuri che il gioco è fatto!!!!

13 commenti:

  1. Buoni e bellissimi d'aspetto...quasi impossibile resistergli :)

    RispondiElimina
  2. Ma che meraviglia questa ricetta! Sono felice di conoscervi e di seguirvi, raccontate con le foto molto bene i gusti della vostra cucina virtuale.
    Mi piacerebbe invitarvi al mio contest:
    http://pecorelladimarzapane.blogspot.com/2011/02/contest-i-golosi-anni-ottanta.html

    Magari tra i ricordi di una delle vostre case d'origine potete trovare quello che serve,
    alla prossima

    RispondiElimina
  3. io adoro i bagel!!!!grazie x essere passate..bacini

    RispondiElimina
  4. tornare a casa dopo il nuoto sapendo di non trovare niente sulla tavola per poi sentire un odorino invitante dal piano di sotto è una cosa fantastica! 100 punti alla nuova scoperta (e, bisogna dirlo , alla lalli) che ci ha salvato più di una volta... e ho come il presentimento che ci salverà ancora e ancora e ancora!

    kekka

    RispondiElimina
  5. Belli e buoni questi bagel e spiegati cosi bene sono veramnete una passeggiata.
    Ma....sono andata a curiosare più giu. più giù nei post più vecchi e devo dire che reportage e foto sono veramente una chicca!!!
    Brave , bellissime ragazze!!!

    RispondiElimina
  6. Bellissima ricetta, complimenti ragazze! Ciao

    RispondiElimina
  7. Ciao MMM!!!! ehehehehe che forza 3 amiche.. 3 coinquiline con la stessa iniziale del nome!!!! Grazie del commento al mio blog... bellissima questa ricetta.. m'incuriosisce il fatto di bollirli prima.. sevono essere ottimi!!!farciti con salame.. formaggio e tutto ciò che abbiamo nel frigo.. baci e tornate presto a trovarmi.. .-)

    RispondiElimina
  8. E brava Laura!
    Ottima soluzione x una cena dell'ultim'ora!

    RispondiElimina
  9. .... uff... una tragedia... ho fatto l'impasto ma non è lievitato..... non ho messo 500 gr di farina perchè già era duro l'impasto così come era venuto, ma non è lievitato per niente....
    ma a voi sono sempre venuti bene così come sono spiegati nel blog?....
    sabrina

    RispondiElimina
  10. Buoni! E' una vita che penso di farli senza glutine! Li proverò :)
    Grazie ragazze!

    RispondiElimina
  11. Apprezzo soprattutto l'impegno, io a quell'ora con casa vuota avrei ordinato di sicuro una pizza o una giappocena.

    RispondiElimina

consigli, parole, pensieri e chiacchiere tra noi